Ricerca libera
18-07-2024

Maltrattamenti: arresto in flagranza differita

Corte di Cassazione - Sezione VI penale - Sentenza 20 marzo - 19 aprile 2024 n. 16668

LA MASSIMA Arresto - Arresto in flagranza - Arresto in flagranza differita - Fattispecie in tema di maltrattamenti - Apprezzamento del giudice della convalida. (Cpp, articoli 380 e 382 bis; legge 24 novembre 2023 n. 168, articolo 10; cp, articolo 572). In sede di convalida dell′arresto in flagranza differita [ nello specifico, per il reato di maltrattamenti in famiglia], il giudice, verificata l′osservanza del termine di cui all′articolo 382 bis del Cpp, deve valutare l′operato della polizia giudiziaria, secondo il parametro della ragionevolezza, sulla base degli elementi conosciuti e della documentazione video-fotografica o di altra documentazione legittimamente ottenuta da dispositivi di comunicazione informatica o telematica, dalla quale emerga la ipotizzabilit del reato di cui all′articolo 572 del Cp e il fatto documentato, attribuibile alla persona arrestata, risulti non isolato ma quale ultimo anello di una catena di comportamenti violenti o in altro modo lesivi.